Presentazione

La Sezione di Elettronica Applicata del Dipartimento di Ingegneria dell'Università degli Studi Roma Tre è sede della ricerca, dell’alta formazione e del trasferimento tecnologico in tutti i settori tecnologici dell’Ingegneria della Comunicazione e dell’Informazione (ICT), delle scienze di base e agli ambiti interdisciplinari nei quali l’elettronica applicata svolge un ruolo significativo.

Le attività di ricerca contribuiscono alla produzione di nuove conoscenze e interagiscono con le attività didattiche e di trasferimento. Esse sono sostenute da risorse sia interne sia provenienti da enti pubblici che dal settore industriale e sono spesso svolte in collaborazione con studiosi e istituzioni nazionali e internazionali.

La Sezione offre supporto al Collegio Didattico in Ingegneria Elettronica che gestisce stabilmente lauree, lauree magistrali e dottorati, oltre ad attività più specifiche, quali master e corsi di perfezionamento. Gli studenti sono coinvolti nelle attività di ricerca dal primo livello sino al dottorato.

La Sezione promuove il trasferimento tecnologico e offre possibilità di consulenze specialistiche verso il mondo industriale e degli enti pubblici e privati in tutti i settori scientifici che sono presenti al suo interno.

La Sezione promuove, coordina e sviluppa l'attività di ricerca innovativa e di eccellenza, valorizzando le attività di ogni ricercatore, che formula e sviluppa progetti, accede ai finanziamenti per la ricerca e utilizza le apparecchiature scientifiche e le strutture logistiche della Sezione. Vengono promossi studi relativi ad aspetti teorici, sperimentali, metodologici e applicativi. Le tematiche di interesse sono in continuo aggiornamento, di pari passo con quanto emerge in tutto il mondo sia nell’innovazione industriale che nella ricerca universitaria. Il progetto scientifico relativo all’ambito dell’Elettronica Applicata intende sviluppare modelli, studi sperimentali e tecnologie di componenti, materiali, sistemi e servizi per le moderne applicazioni hardware e software dell’elettronica. Le competenze espresse dalla presenza di un’ampia gamma di settori scientifico-disciplinari, consentono di spaziare dai metodi alle tecnologie dedicati all'ideazione, la progettazione, la realizzazione e la gestione di sistemi e apparati innovativi in vari ambiti quali: elaborazione dei dati e segnali biomedici, analisi e classificazione del movimento umano, neuroingegneria, tecnologie per l'assistenza e la tutela della salute e del benessere; bioelettromagnetismo, diagnostica elettromagnetica, elettromagnetismo teorico e applicato, ideazione e studio di metamateriali, antenne e strutture a microonde; tecniche radar e telerilevamento, sistemi e algoritmi geo-radar, sistemi wireless e satellitari, software defined radio; tecnologie per smart cities, networks, servizi e sistemi di telecomunicazione, elaborazione numerica dei segnali, comunicazioni cognitive, mobili, multimediali e ottiche, sicurezza delle comunicazioni, riconoscimento biometrico, analisi forense di dati multimediali, fotonica, reti, sistemi e dispositivi ottici, elaborazione dei segnali ottici, elettronica digitale e analogica, circuiti elettronici, raffreddamento dei componenti e test non distruttivi; modelli dinamici non lineari per dispositivi magnetici ed elettrici, ottimizzazione di circuiti e sistemi elettrici attraverso calcolo evolutivo e soft computing.

Per quanto riguarda l’ambito delle Scienze di base, il progetto di ricerca prevede studi relativi alle tecnologie chimiche ed elettrochimiche applicate alla sintesi di materiali organici ed inorganici, alla modellistica fisico-matematica, alla fisica delle onde, all'ottica teorica, sperimentale ed applicata, alla fisica dei superconduttori e dei solidi e all’interazione radiazione-materia, con lo sviluppo dei relativi metodi sperimentali.

News/EVENTI